Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Niente triste 75


Avevo una voce piena
     E dolce che andava al cuore:
     Così dicean le signore
     156Che m’invitavano a cena.

Ah, la musica, figliuoli,
     La musica è una gran cosa!
     Purga, solleva, riposa,
     160Dissipa fisime e duoli.

Con quanta discrezïone
     Tra’ rami il zeffiro freme!
     Cantate, cantate insieme
     164Qualche leggiadra canzone.

Non c’è bisogno d’osanna,
     E di peana neppure:
     Cantatemi, creature,
     168Una dolce ninna-nanna,

Che senza romper la testa,
     Nè intorbidare la mente,
     M’ajuti bonariamente
     172A fare un poco di siesta;