Pagina:Guida d'Udine.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

D’UDINE 15

un novello ornamento. Colla direzione e col disegno dell’architetto Valentino Presani fuvvi collocata la statua della Pace, cui Napoleone voleva erigere a Campoformido eternando così la memoria del trattato colà conchiuso. L’Imperatore Francesco I. donolla generosamente alla città. Essa statua e lavorata, come ivi è scritto, dallo scultore Comolli1

  1. Appiedi della statua vi è il nome dello scultore unito a quello dell’architetto. Ecco le iscrizioni composte dal chiarissimo ab. Morcelli, che si leggono sulla base della statua.

    QVOD • BONVM • FAVSTVM • FELIXQVE • SIT
    BELLO • ANNOR • XVII • PACATA • EVROPA • CONFECTO
    ET • NOMINIS • AVSTRIACI • AVCTIS • FINIBVS
    MAIESTATE • RECEPTA
    VTINENSES
    SIGNVM • PACIS • QVAM • PERPETVAM • FVTVRAM
    REGVM • MAXIMORVM • SPONDET • AVCTORITAS
    LOCO • AD • MEMORIAM • ET • DIGNITATEM • AMPLISSIMO
    DEDICAVERE •ANNO • M•DCCC•XVIII

    MORCELLI

    In uno de’ due lati, è scritto

    MVNVS
    FRANCISCI • I.
    IMPER. AC • REGIS
    OPTIMI • PRINCIPIS

    e nell’altro

    CVRANTE
    RAIMVNDO • CORTELECIO
    VRBIS • POTESTATE