Pagina:Guida della città e provincia di Bergamo.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

= 29 =

riunita una delle popolazioni agricole più fitte che vi siano in Europa.

Bozzoli. — I bozzoli formano il primo prodotto della bergamasca, quello che assorbe tutte le forze e le speranze del paese, e basta da solo a mantenere la gente per 6 mesi dell’anno.

Dati abbastanza attendibili portano fra i 2 ed i 3 milioni di Chilogrammi, il prodotto normale dei bozzoli, corrispondente ad un allevamento di oltre 100 mila oncie ossia tre mila chilogrammi di seme, che in questi ultimi anni fu per metà originario per metà riprodotto giapponese. E l’industria per eccellenza questa del baco nella quale si distingue il bergamasco: molto seme riprodotto esce di provincia, insieme a bigattini, ossia sorveglianti per i bachi che vanno ad educare altre popolazioni nell’arte di allevare i bachi.

Coloni. — Il sistema di conduzione prevalente è quello della mezzadria con divisione dei prodotti in natura: in quel di Treviglio trovi il colono da carro, il quale tiene masserizie di 15 a 20 Ettari e le coltiva con un vecchio aratro e coi suoi propri buoi. Pochi sono qui i proprietari, che sian coltivatori insieme.

L’irrigazione regolata in modo più o meno difettosa mediante bocche d’estrazione d’a-