Pagina:Guida della montagna pistoiese 1878.djvu/178

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
168 porretta


della Porretta vecchia, della Puzzola e delle Donzelle. Nella seconda, cioè fra quelle acque che sorgono dalla base del Sasso cardo, dall’altra parte del Rio, si noverano quelle del Leone, del Bove, Marte, Reale e Tromba; le quali possono dirsi saline idro-carboniche termali; tranne quella del Leone che meglio si qualifica per salina iodoiorata termale.

Fino dal 1834 un certo Spiga riuscì a illuminare una sala de’ Bagni del Leone e la piazzetta col gas raccolto da dette acque, col quale potrebbero illuminarsi tutte le vie.

Locande. Quella sul Rio presso ai Bagni detta della Palazzina, la Cavour e la Locanda e Trattoria del Leone e della Nave, e varie case ove si danno quartieri e il vitto. Fra queste il palazzo dell’Impresa della Via ferrata, ceduto a persona che lo ha posto a disposizione dei concorrenti ai bagni.

V’ha un piccolo Teatro.
Nella sala dei bagni delle Donzelle si fanno la sera conversazioni e balli.

Posta delle lettere. La corrispondenza vi è frequentissima pel vantaggio della stazione della via ferrata che passa in fondo al paese, varcato il ponte sul Reno.

Vi è un Ufficio telegrafico presso la Posta.
Vi sono Vetture per recarsi ai Bagni e per diporto.
Il commercio di Porretta è in specie in tele di