Pagina:I passaggi delle Alpi e la ferrovia del Brennero.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

147

prime sue sorgenti fino a Bolzano dove si getta nell’Adige. Il colle del Brennero (m. 1368), è una gola stretta e poco pendente per una tratta di oltre cinque chilometri fino al Schöllemberg (m. 1282) d’onde precipita piuttosto erta sotto Gossensatz (m. 1041). Ivi si allarga congiungendosi colla vallata dello Pflertsch assai più ampia ed amena di quella dell’Eisack e le loro acque riunite discendono fino a Sterzing (m. 966) tra le falde di due monti alquanto scoscese ed irte in qualche tratto di scogli. Sotto Sterzing (m. 931) l’incrociamento delle due vallate pure assai ampie del Ridnaun e del Pflitsch che si uniscono all’Eisack quasi in un punto ad angolo retto e che colle loro piene spesso non contemporanee, portano molti depositi, produsse un sensibile rialzo del piano e tale ingombro al libero deflusso delle acque da renderle pressochè stagnanti provocando annuali innondazioni e miasmi insalubri. Dopo Mauls (m. 892) però riprendono il loro corso normale e con variate, ma però sempre ragionevoli pendenze tra una valle non molto larga benchè alquanto tortuosa, scendono fino ad Unteraue (m. 695) sotto il forte di Franzensfeste. Detto forte eretto sopra uno scoglio che si stacca isolato dalla china del vicino monte, chiude in quella località la vallata e costringe il torrente a correre in un’angusta forra e tortuosa tra il piede dello scoglio stesso e quello della ripidissima falda del monte a sinistra, superata la quale si apre un varco piuttosto profondo fra un terreno diluvionale, finchè sullo Bressanone (m. 569) raggiunge il piano della campagna. La città di Bressanone situata al punto di confluenza dell’Eisack e del Rienz (m. 567) che sorte ricco d’acqua dalla Pusteria, ha dinanzi a sè una bella pianura che principia allargandosi allo sbocco dello Schialders (m. 592). Le acque corrono ivi poco pendenti e serpeggianti e la vallata va restringendosi a poco a poco dopo Bressanone fino alla Chiusa (Klausen) (m. 549) dove ha principio la stretta di già accennata del Kunsterwegg che procede fino a Feigenbrücke (m. 273) pochi chi-