Pagina:I precursori di Lombroso.djvu/50

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
46 i precursori di c. lombroso

l’influenza di un astro benefico o malefico. Così l’uomo che nasce in gennaio, p. es.: “sarà molto amato dalla gente, sarà bizzarro e non sarà facile a credere il male, prima che venga a morire patirà disagi e fame, riceverà colpo di ferro, nell’acqua patirà paura„, e quello nato in novembre, p. es.: “inclina ad esser molto esperto, iroso e superbo, sarà studioso, amerà grandemente i virtuosi, sarà invidiato, ecc., ecc., e ne predice la morte in età d’anni 75„.

E si applicarono i segni delle stelle alle rughe della faccia, traendo a seconda del potere benefico o malefico prestabilito in astrologia, argomenti di deduzioni sul carattere della persona e sulle vicende liete e dolorose della vita.

Così l’astrologia concorre a sviluppare la fisionomia e l’osservazione esteriore dei segni fisici in relazione collo sviluppo morale e si completano a vicenda.

Alberto Magno, rigettò l’astrologia e si occupò solo della fisionomica aristotelica. Marsilio Ficino, l’innamorato di Platone, compose un libro sulla Fisionomia, molto lodato dal Corsi e Valori suoi biografi.

Verso la metà del 1400, Michele Savonarola, medico e zio di Fra Gerolamo, scrisse lo Specchio della fisionomia, opera notevole secondo Bartolomeo Aquarone, e che fu tradotta in greco da Teodoro Guza. Contemporaneamente il Cardano, medico e matematico di Pavia, bizzarro ingegno, il di cui studio suggerì a Lombroso le prime idee intorno alla teoria degenerativa del