Pagina:Il Bardo della Selva Nera.djvu/10

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

viii

quali penso, o Sire, che Voi solo abbiate la chiave.

Queste, ed altre più degne cose, che per ora è bello il tacere, va divisando nel segreto della sua mente la Musa del nuovo Bardo per onorarvi: ma tutti andranno vani i suoi lodevoli divisamenti, ove la M.V.I. e R. non li soccorra di uno sguardo confortatore. E questo egli spera, ben consapevole che fra i grandi elementi della vostr’anima non è l’ultima la Clemenza.