Pagina:Il Mistero del Poeta (Fogazzaro).djvu/336

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
332 il mistero del poeta

il braccio senza rispondere, e perchè passavamo allora nell’ombra di un gran castagno era ben naturale che la mia fata mi ricordasse nel modo più dolce i versi fatti per lei:

Forse ne l’ombra più nera
Le fini labbra conosco.