Pagina:Il Trentino.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

I. — Regione naturale e storica. 7

nuovo terreno in quella plaga fin quasi al punto di bilanciarsi coll’elemento tedesco. La dominazione napoleonica (1810-1814), che inchiudeva nel Dipartimento dell’Alto Adige il cantone di Bolzano con Caldaro ed Egna, ridiede momentaneamente al Trentino i vecchi confini e quel periodo brevissimo bastò perchè la lingua italiana ripigliasse nel tenere di Bolzano nuovo vigore.

Altre perdite ebbe ancora a subire il principato ma meno importanti. Esse furono causate dagli innumerevoli sbocchi del Trentino verso mezzodì, i quali davano luogo a facili e frequenti incursioni dei vicini signori italiani e in modo speciale dei Carrara, degli Scaligeri, dei Visconti e dei Veneziani. La dominazione di questi signori italiani si estese nella valle Lagarina e nei bacini del Sarca, della Brenta e del Chiese, esclusi dalla regione naturale del Trentino.

Queste perdite però — causate esclusivamente da vicende politiche — non furono durature e le singole valli o parti di valli staccate ritornarono nel corso del tempo all’antico centro politico, economico ed intellettuale del comitato tridentino, che per esse rimase intatto, mentre le perdite fatte verso il Nord, le quali determinarono e furono alla lor volta determinate e rinvigorite dal fattore etnografico, furono irreparabili e ridussero a più angusti confini quella regione che s’era formata attorno al solido nucleo della città di Trento e che viveva, come tutt’ora vive, di una propria coscienza e individualità storica fortemente cementatesi malgrado le varietà del tipo etnico e le difficoltà della natura che altri centri additavano alle popolazioni escluse dalla valle dell’Adige.

Ridotta a questi termini la regione storica trentina, collima quasi perfettamente coll’attuale confine politico verso il Regno d’Italia e amministrativo verso il Tirolo, che racchiude quella estensione di paese che burocraticamente si chiama Territorio dell’I. R. Sezione di luogotenenza di Trento oppure Tirolo italiano meridionale e che noi, coerenti alla tradizione storica, indichiamo col nome di Trentino.