Pagina:Il Trentino.djvu/254

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IX - Demografia: Censimenti antichi e moderni; ecc. 233

pericolosa. All’altezza di un piano, talvolta assai basso, hanno termine le muraglie e al disopra di queste, fino al tetto sostenuto da pochi pilastri e da puntelli di legno, v’ha uno spazio non rinchiuso o tavolato, esposto al turbine dei venti, alle pioggie, alla folgore, alle scintille, che vi posson penetrare dalle cucine. All’interno la cucina è tappezzata da un grosso intonaco di fuliggine di un nero lucente, è priva di camino e quasi sempre ottenebrata dal fumo; le scale sono ripide, il portico ed il cortile sono spesso inondati dai fossatelli, che nella stagione delle pioggie scolano dalle stradicciuole. Non, è da meravigliarsi se di costruzioni simili il fuoco e l’acqua abbiano spesso brutale ragione, distruggendole a decine e a centinaia.

Delle malghe, del loro numero, della loro distribuzione altimetrica e del loro tipo di costruzione, parleremo distesamente trattando delle condizioni agricole del paese.

4. Per ciò che riguarda la distribuzione della popolazione niSTUETTI e Città 1£ maschi Ì69 femmine ISSO maschi 1 femmine 1 1890 ’l maschi | femmine Rovereto, città....

— -(i) 4885 4479 4324 470.1 Trento y>. ♦..

mi 87SC 9985 9600 11162 10324 Borgo, distretto..

21979 22107 21092 22047 19237 21374 Cavalese»-..

10548 11051 11505 11792 1144(1 11878 Cles»..

21701 25060 23043 26551 2138(1 25876 Primi ere*»..

5604 6086 5177 5806 4933 5689 Riva»

11663 10939 12928 11567 12811 12805 Rovereto 30440 29446(1) 26519 25488 26276 25822 Tione

15913 18734 16528 19840 15S01 19572 Trento»..

42379 40798 42157 41200 41501 42250 168514 173007 173319 178370 168907 18029(1 (1) Nel 1869 la città di Rovereto non aveva statuto proprio e formava ancor parte del Capitanato omonimo.