Pagina:Il cavallarizzo.djvu/52

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LIBRO PRIMO 24

Cap. 12 Del color baio, & sue differenze.


Fu appresso de gl’antichi Latini;& massime de’ Poeti, il pel baio detto valio, & vadio, cioè veloce; fu anco detto balio, & credo che fosse detto ancora quando trae al castagno; benche alcuni vogliono che quando trae all’estremità del ramuscel di palma col dattolo insieme mal maturo, il pelame fusse detto spadice, color favoritissimo di Virgilio ne’ cavalli. Il qual colore, sì come è primo nell’ordine, così anco è riputato per il miglior mantello, che sia communemente tra cavalli, per dimostrargli più vigorosi, & arditi di tutti gl’altri, & attissimi alla guerra, & à duelli, perche non temeno così facilmente le ferite; il sangue delle quali non pò mettergli spavento; sì perche ti abondano assai, come anco perche son vestiti col medesimo colore con quello. Et il color baio si divede in sette specie, & differenze: Che sono in baio castagno, dorato, lavato, sauro, rotado, ò pomellato, rabicano, & zaino. Tra quelli il castagno è tenuto, & è il migliore, & massime quando pende allo scuro, & sopra tutto se ha le castagne sparse, per sopra la groppa, & anco per tutto il corpo. Et i peggiori che siano sono il lavato,& il zaino; gl’altri tutti sono boni appresso al castagno, che più, & chi meno, secondo la migliore, & men bona temperatura. Da i zaini adunque in fuori, che sono quelli, che oltra che non hanno alcun segnale ne balzana; hanno anco del lavato ne’ fianchi, dietro all’anche, nel muso, & giri de gl’occhi, & ne’ detti luoghi rosseggiano anco alle volte. Per benche questo non riesce nelle cavalle generalmente; & da i lavati medesimamente infuori, che son tristissimi mantelli fra bai; perche significano fiacchezza grande l’uno; & l’altro malignità d’animo; tutti gli altri sono boni per lo più, come si è detto, di bone forze, di bon volere, ardire, & spirito. Et per questo alcuni dicono, che baio vuol dire bain in non so che lingua, & baiet, che nella nostra significano core, & animo. Se così è, mi piace molto. Hor basta che bai sono coraggiosi, & hanno di molt’altre parti bone insieme. Et questo aviene; perche predominando, in essi l’umor sanguigno; che è di color rosso, di sapor dolce, & di humida, & calda qualità (humor più abondante di ciascun’altro nel corpo dell’animale con colera conveniente insieme) sono più temperati de gl’altri, & per questo più docili, allegri, agili, & di bon intelletto. Il baio dorato è quello, che pende al color delle rose. Il che se così fusse si devrebbono i bai dorati dire più tosto, come dicono i Latini, rosei & rosati, che dorati. Et il baio assai scuro sono ambi bonissimi mantelli, quando però non siano, quando però non siano accompagnati da cavatezze, over non sieno zaini; & sono assai valorosi cavalli, & boni. Il rabicano ancora, che è quando il mantello baio ha de’ peli bianchi sparsi per la persona, & massime sopra