Pagina:Il libro dei versi (1902).djvu/173

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
144 LEGGENDA SECONDA

Erta sta come cariatide
La metallica figura,
Eppur, mentre il ciel s’oscura,
Par che un poco oscilli al vento.
Che sarà? Terror! Spavento!!
O miracolo! miracolo!...
Restò vuota l’armatura!!!

E come fu?

Nessun si graffii

La cuticagna;
Rimase il guscio
Della castagna,
E Belzebù

Mangiò il marron.


Sta la folla in ginocchion.



Il libro dei versi-174.jpg