Pagina:Il libro dei versi (1902).djvu/81

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Il libro dei versi-082.jpg




Il tizzo acceso fin che arde fuma;
Simile, o mesto amico, al nostro cuore
Che in pianto si consuma
Fin che arde d’amore.

Lascia dunque che s’alzi e che s’esali
Questa nube di duol cotanto intenso;
Essa abbrucia i tuoi mali
Come grani d’incenso.