Pagina:Il municipio della terza Roma.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
20 il municipio della terza roma

3. Pocaterra Giuseppe, eletto il 1872, in sostituzione al signor Cipolla eletto nel 1871.

4. Ostini avv. Felice eletto nel 1871
5. Pianciani conte Luigi » 1871
6. Poggioli Pietro » 1871
7. Durante Valentini avv. Dom. eletto nel 1871
8. Sforza Cesarini duca Francesco » 1871
9. Troiani comm. Giuseppe » 1871
10. Grispigni comm. Francesco » 1871
11. Guerrini cav. Giuseppe » 1871
12. Sansoni Odoardo » 1871

Infine si deve nominare un consigliere che ricopra il posto vacante per la morte del compianto prof. Ettore Rolli, eletto nel 1874, e rimanga quindi in ufficio al 1879.

Il 10 giugno 1876 queste elezioni supplettive davano i risultati seguenti:

1. Placidi Biagio voti 5189 8. Torlonia Leopoldo voti 2770
2. Sansoni Edoardo » 5032 9. Canevari Raffaele » 2643
3. Pianciani Luigi » 4198 10. Fedeli Paolo » 2640
4. Ratti Francesco » 3731 11. Balestra Giacomo » 2473
5. Poggioli Pietro » 3583 12. Cruciani Alibrandi E. » 2325
6. Fraschetti Giovanni » 3114 13. Guerrini Giuseppe » 2235
7. Cossa Pietro » 2798

La sessione autunnale si apre il 17 novembre 1876. Scadono della Giunta gli assessori effettivi Ostini, Marchetti, Angelini e Balestra, nonché Spada e Bracci, supplenti; gli assessori Trocchi e Sansoni non assunsero mai l’ufficio; sarebbero dunque da eleggere sei assessori effettivi e due supplenti; ma i quattro membri rimasti in carica danno essi pure le loro dimissioni, sicché si procede alla rinnovazione della intiera Giunta col risultato seguente:

Sansoni Odoardo assessore effettivo 1. votazione, voti 33
Armellini Augusto » » » 27
Trocchi Valerio » » » 26
Gatti Serafino » » » 25
Simonetti Luigi » » » 25
Poggioli Pietro » » » 25
Cruciani Enrico » ballottaggio » 27
Correnti Cesare » » » 23
Bracci Cesare assessore supplente 1. votazione, voti 32
Querini Quirino » » » 23
Vitelleschi Francesco » 2.      » » 29
Spada Alessandro » » » 28

Il 29 novembre si annunzia al Consiglio essersi il sig. Poggioli dimesso dall’ufficio di assessore.