Pagina:Il sistema della tariffa annonaria sul pane in Roma.djvu/39

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 37 —

rubbia, senza non risentire un danno che gli assorbisca non solo il poco utile accordato, ma lo esponga alta perdita del capitale? Quando dunque non si possa accertare la quantità del lavoro, non può essere conformemente distribuito per ciascun fornaio; il ratizzarlo idealmente per comodità di calcolo non è un seguire la verità: il calcolo in questo caso porla all’ingiustizia. Vi è pure chi tra i fornai consumi! anche quattro rubbia al giorno, e questi guadagnerebbe più a discapito di quelli che non giungono a spianare la vostra media delle tre rubbia di grano, e sono forse i più poveri della classe.


§. VI.


Quali siano le spese occorrenti per l’esercizio di un forno sullo spiano giornaliero delle pretese tre rabbia di grano, e se sia giusto assumerne una media, e renderla comune a tutti i fornai per comodo della tariffa.

Occorre saperne i modi e le consuetudini onde le incontrano. I fornai tutti in Roma hanno due serie di spese che debbono affrontare, e queste altre sono giornaliere, altre mensili. Fra le giornaliere vanno distinte quelle che appartengono, e sono inerenti al grano che si consuma, dalle altre che per vecchio andamento si pagano sotto certe regole ai lavoranti, o necessitano per