Pagina:Iliade (Monti).djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

AVVERTIMENTO


DEGLI


EDITORI1




Nel riprodurre co’ nostri torchi questa classica traduzione che, ora sono dieci anni2, riempì un vóto che rimaneva nell’italiana letteratura, abbiamo la compiacenza di darla con varie correzioni dell’autore, le quali rendono la nostra edizione più perfetta delle antecedenti, e sempre maggiormente preziosa la fatica del sig. cav. Monti. Nella seconda edizione3 egli avvertiva il lettore di aver



  1. Ristampiamo quest’Avvertimento tal quale fu da noi premesso alla nostra edizione dell’anno 1820. Vuolsi però aggiungere che anche la presente è dall’illustre Traduttore approvata, e ch’egli nel rivederla ha fatto di nuovo qualche cambiamento nel suo lavoro. Per maggior comodo degli amatori d’Omero l’abbiamo poi corredata di un Indice copiosissimo delle cose notabili dell’Iliade. E già il Lettore si sarà accorto che nel frontispizio noi chiamiamo quarta quest’edizione solamente in ordine a quelle fatte con approvazione e sotto gli occhi del sig. cav. Monti; giacchè vanno prive di questo vantaggio tutte le altre, che, innanzi e dopo la nostra sopr’accennata, furono eseguile a Napoli ed in Toscana.
  2. La prima edizione fu fatta in Brescia nel 1810.
  3. Milano, dalla Stamperia Reale, 1812.