Pagina:In morte di Lorenzo Mascheroni.djvu/124

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

(124)

pubblica Cispadana spedito deputato a Parigi, e nel 1803 dalla repubblica italiana ai Comizj di Lione. Nominato da Napoleone membro del Corpo legislativo, abbandonò bentosto questa carica per quella di professore di diplomazia a Bologna, dove morì nel 1804.


Pagina 83


. . . . . . . Palcani:

Luigi Palcani di Bologna fu professore di eloquenza nella patria università e morì in Milano nel 1803, di ritorno dai Comizj di Lione, dov’era stato spedito dalla repubblica italiana. Egli, uomo saggio, erudito e profondo, e più dedito ai pacifici studj che agl’intrighi dell’ambizione, prese poca parte alle vicende de’ suoi tempi. Ci rimangono di lui alcune prose dove si vede come sapess’egli costringere molta dottrina in poco volume.


Ivi


. . . . . . . . . Canterzani

Canterzani esimio professore di Matematica nell’università di Bologna sua patria. Avendo egli pure favoreggiato le nuove opinioni repubblicane, fu nel 1799 privato della carica e molestato da non pochi disgusti.


Pag. 84


O virtù, come crudo è il tuo destino ec.

Il Monti per le cabale de’ suoi nemici, tra i quali il Gianni, privato d’ogni carica ed in istrettissime angustie, intendeva recarsi a Roma, dove gli era stato promesso un nuovo collocamento; ma accortisi i suoi avversarj, brigarono tanto che, ov’egli non fosse stato trattenuto tuttavia in Milano dalle istanze del Paradisi e del Con-