Pagina:In morte di Lorenzo Mascheroni.djvu/91

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

(91)

Variante


di parte del Canto Quarto





(V. pag. 68)


E lui spiraste i numeri divini
Che sovente obbliar fero ad Apollo
3I tebani concenti e i venosini.

Io le mirava e non venía satollo
Mai dei mirar: chè rapido il piacere
6L’un dall’altro sorgea, come rampollo;

Quando un accento non lontan mi fère
Che il tuo nome suonava. Disïoso
9D’onde quel suono uscía corsi a vedere.

Ed ecco in mézzo di ricinto ombroso
Sculto un sasso funébre che dicea:
12AI SACRI MANI DI PARIN RIPOSO.