Pagina:Ingegneri - Contro l'alchimia e gli alchimisti palinodia dell'Argonautica, 1606.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


II prefa tentata, ned opera pia rnftituita, nè pubIico,ò priuato edificio inalzato, nè pure vn’heredità di quattro quattrini in veruno de i difendenti loro.Dell’ardire, e del valore del Colombo tutte le più degne, & autentiche hiftorie, e la fteffa Conquida dell’Indie farà Tempre gloriofa fede. Così della dignità, e della pietà del Cardinale di Torre Cremata Spagnolo le doti, che fi donano in Roma à tante zitelle ogn’anno il giorno della Santiflìma Annuntiata. Di Papa Paolo fecondo Vinetiano il palagio di San Marco. Di Sifto Quinto le agugìie. Del Cardinal Farnefe la fontuofa chiefa del Gesù; E così della magnanimità d’altri Cardinali,e Signori molti gran Tempi, e molte fuperbe fabriche. E finalmente delle ricchezze d’ogninon mezzano mercante,qua fi vede i’acquifto di fpatiofe pofselfioni con l’arme nouelle fopra à gli alberghi, e sù per [le colombaie, colà piùd’vnfeudo nobile, altrettanto teftimonio della declinatione d’alcuna antica famiglia, quanto trofeo della fortunata induftria, e della graffa parfimonia del moderno poffeffore. Di coftoro, perdio, qual fegno fi fcorge,[ò doue, che pure alquanto ci dia caparra di ciò, che di loro cinguerta’l volgo? Ma tanto ne manca, che de i particolari profeffori di queft’arte appaia nota veruna, che nè dell’arte fteffa fi ritroua nè ombra, nè veftigio d’alcuna forte. E pure della ftampa, dell’artiglieria, e di molt’altre noue, e men’vtili inuentioni è paffato di mano in mano à poderi l’effercitio, el’vfo: e nonfolo non fi fono col tempo fmarrite, ma fempre fono venute auanzando di fottigliezza, e di perfezione, aitate tuttauia da gli accredimenti d’altri begli, e perfpicaci intelletti. Nè fra gl’inuentori loro, anzi nè frà gli emoli B z ancora.