Pagina:Invernizio - La trovatella di Milano, Barbini, Milano, 1889.djvu/89

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

85


che ella tolse ad una ad una quelle carte dalla fascia, e senza leggerle, le bruciò alla fiamma della candela.

Così pure fece di tutte le altre lettere e fogli ritrovati nello scrittoio...

E quando la sua opera di distruzione fu compiuta, una specie di sorriso dischiuse le sue labbra, un sospiro profondo sollevò il suo petto.

— Ed ora vengano pure ad arrestarmi — esclamò a voce alta e ferma — io sono pronta!