Pagina:Ispirazioni di Ida Baccini.djvu/73

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca