Pagina:Istorie dello Stato di Urbino.djvu/291

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
68 Di Corinalto ne i Senoni.

CAPITOLO XVI.

Come Francesco Maria Duca d’Urbino assaltò Corinalto: mà dal valor de’ suoi Defensori più volte rigettato, levò l’assedio.


Vedendo gli Corinaltesi, che da gl'inimici d'ogni intorno stavano assediati, i quali passando al numero di ventitre miglia combattenti, tutti li Colli, che spondeggiano Corinaldo dalla parte di Ponente coprivano. Per questo non si sgomentarono punto; anzi pigliando più ardire, di tempo in tempo uscivano fuori, con aguati molti nelle scaramuccie, uccidendo. Il Duca fatto havendo livellare della Terra il sito, & l'altezza delle sue muraglie, la qual benche smisurata ritrovasse, ...