Pagina:Jeans - L'Universo Misterioso, 1932.djvu/192

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
192 nelle acque profonde


Noi diciamo che «l’elemento di sorpresa è sufficiente garanzia per la realtà esterna» e che «una seconda garanzia è la permanenza con il mutamento — permanenza nella vostra propria memoria, cangiamento nell’esteriorità». Questo naturalmente va contro l’errore solipsista che «tutto sia una creazione della mia propria mente e non esista in altra mente», ma è difficile trovare nella vita qualchecosa che non confuti questo. L’argomento che si può trarre dalla sorpresa o da una nuova conoscenza in generale è impotente contro il concetto d’una mente universale, di cui la vostra mente e la mia, la mente che è sorpresa e quella che sorprende, sono unità o anche derivazioni. Ciascuna individuale cellula del cervello non può sapere tutti i pensieri che sono passati attraverso tutto il cervello.

Anche il fatto che noi non possediamo un riferimento assolutamente esterno con cui misurare la sostanzialità, non ci impedisce di dire se due cose hanno lo stesso grado, o gradi differenti di sostanzialità. Se in sogno do un calcio ad una pietra, probabilmente mi sveglierò con un dolore al piede, e scoprirò che la pietra del mio sogno era letteralmente una creazione della mia mente e di me soltanto, provocata da un impulso nervoso, originatosi nel mio piede.

Questa pietra può fornire il tipo della categoria delle allucinazioni o sogni; essa è naturalmente meno sostanziale di quella presa a calci da Johnson. Crea-