Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/212

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
180


nea nel diametro) hanno un braccio solo; lungo la sesta parte di una linea. Questi animaletti luccicano, quando il mare si mette in movimento, o quando ad essi s’avvicina un piccolo insetto.

Per osservare questi vermi con maggior attenzione, non s’ha da far altro, secondo Rigaud, che riempiere di acqua marina un fiasco di vetro bianco e sottile con un collo stretto, poi metterlo in riposo contro la luce della finestra, o la sera avanti il lume; allora gli animaletti presto si porteranno sulla superficie dell’acqua, o sulle pareti del vetro, ove facilmente con una fibra di penna si possono prendere nel collo del fiasco per esaminarli sotto il microscopio. Filtrando l’acqua con una carta greggia, non luccica più; ma gli animaletti che restano fra gli spazj della carta luccicano maggiormente. Versando quest’acqua luccicante di mare in un vaso piatto, e ponendola in un luogo oscuro per poter osservare meglio i punti luccicanti, dopo avervi aggiunto qualche goccia dl spirito di vino forte o di un altro acido nitroso o solforico, compariranno de’ punti fosforici che sono propriamente questi piccoli animaletti o polipi; essi luccicano,