Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/260

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
228


furono troppo vicini: aspettandosi in questa situazione di vedersi attaccato da due lati si credette il paese perduto, giacchè non vi era apparenza, che Ruyter avesse potuto giungere sì presto colla sua flotta. La maréa cominciò a montare, e con essa gli Olandesi aspettarono la ruina; ma con sorpresa di tutti non montò il mare nè anche tre ore, e subito si abbassò molte ore di continuo, strascinando con sè la flotta inglese in alto mare; Ruyter la raggiunse, ed il paese fu salvato. Questo fenomeno, dice Burnet, si credette un miracolo per la salvezza dell’Olanda, ed egli medesimo lo spiega quale esempio della divina provvidenza, senza la di cui assistenza l’Olanda in que’ tempi sarebbe stata ruinata ( the Dutch saved by some extraordinary providence). In questa occasione il vento sarà stato contrario al flusso.

Ne’ piccoli mari all’atto separati dall’oceano, come nel mare baltico, nel caspio, nel nero e nel mediterraneo, non esiste maréa sensibile, poichè la loro intiera superficie soffre quasi una egual impressione dalla luna; l’acqua non può montare in nessun luogo nè calare, mentre vi manca la