Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/64

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
32


33° di latitudine meridionale, e lo trovò di 57037 tese, di modo che quivi la terra doveva essere più piatta che sotto il polo settentrionale. Boscowich misurò nel 1755 il 43° fra Roma e Rimini; Beccaria nel 1768 il 44° nel Piemonte; Liesganig nel 1770 alcuni gradi del meridiano di Vienna nell’Auslria ed in Ungheria. Nella Pensilvania misurarono Mason e Dixon il 39°. Tutti questi gradi differirono l’uno dall’altro, e non corrisposero alla longitudine destinata in caso della disuguaglianza supposta da Newton, o da Maupertuis o da Bouguer.

Dalla seguente tavola si vede il risultato
delle loro misure
.


Latitudine media del grado misurato. Tese. Nome de’ misuratori.
0° 0' Lat. mer. 56753 sec. Bouguer e Condam.
33° 18' . . . . . 57037 ,, De la Caille
39° 12' Lat. sett. 56888 ,, Mason e Dixon
43° 0' . . . . . 56979 ,, Boscowik e Maire
44° 44' . . . . . 57069 ,, Beccaria
45° 0' . . . . . 57028 ,, De Thury
45° 57' . . . . . 56881 ,, Liesganig
48° 43' . . . . . 57086 ,, Liesganig
49° 23' . . . . . 57069 ,, Cassini
66° 20' . . . . . 57422 ,, Maupertuis, Camus.