Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
40


conseguenza 900 miglia di meno della vera.

Al principio del nono secolo il Califfo Al-Mammone fece misurare un grado nelle Pianure di Singar, e lo trovò di 56 1/2 miglia arabiche: quindi l’intiera periferia di 10340 miglia arabiche, delle quali 3 7/9 compongono un miglio geografico. Anche questa misura fu molto inferiore, e non diede ancora 4000 miglia geografiche. Lungo tempo dopo, nelle tenebre e nell’errore, non si pensò a misura migliore. Il primo che sentì nuovamente questo bisogno, e che cercò di renderlo generalmente sensibile per mezzo di un tentativo, fu un medico francese, Giovanni Fernel, il quale circa il 1550 misurò un grado nella Francia, e lo trovò di 56746 tese. Snell, il quale poco dopo rilevò egualmente un grado nell’Olanda, trovò il suo di 56021 tese. Storwood, inglese, misurò nel 1635 il grado fra Londra e Yorck, e lo trovò di 57424 tese. Riccioli nel 1645 determinò nell’Italia un grado che gli risultò di 62900 tese. Questi però variano troppo l’uno dall’altro per potersi fondare sopra tali misure: ciò non ostante servirono esse di occasione a misure più esatte e pre-