Pagina:L'astronomo Giuseppe Piazzi.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DI CERERE. 83

rosità chiese fosse convertito il prezzo a provvedere l'Osservatorio d’un equatoriale, di cui si aveva bisogno. Eccitati dalla nuova scoperta, gli astronomi non tar-

    Iride, scoperto da Hind, a Londra, il 13 agosto 1847; la sua distanza dal sole è 2,39, ossia 23,9.
    Flora, » Hind a Londra, il 18 ottobre 1847; la sua distanza dal sole è 2,20, ossia 22,0.
    Meti, » Graham, a Markree (Irlanda), il 26 aprile 1848; la sua distanza dal sole è 2,39 ossia 23,9.
    7° satellite di Saturno (Iperione), Bond, a Cambridge (Stati Uniti), dal 16 al 19 settembre 1848; Lassell, a Liverpool, dal 19 al 20 settembre 1848.
    Igea, scoperto da De Gasparis, a Napoli, il 14 aprile 1849; la sua distanza dal sole è 3,15.
    2° satellite di Nettuno, Lassell, a Liverpool, 14 agosto 1850.
    Partenope, scoperto da De Gasparis, a Napoli, l’11 maggio 1850; la sua distanza dal sole è 2,45.
    Vittoria o Clio, » Hind, a Londra, 13 settembre 1850; la sua distanza dal sole è 2,33.
    Egeria, » De Gasparis, a Napoli, il 2 novembre 1850; la sua distanza dal sole è 2,58.
    Irene, » Hind, a Londra, il 19 maggio 1851 (tre giorni dopo anche De Gasparis lo scoprì senza sapere dell’antecedente scoperta fatta da Hind).
    Egeria, » De Gasparis, a Napoli, il 2 novembre 1850; la sua distanza dal sole è 2,58.
    Eunomia, » De Gasparis, a Napoli, il 29 luglio 1851; la sua distanza dal sole è 2,64.
    Psiche, » De Gasparis, a Napoli, il 17 marzo 1852; la sua distanza dal sole è 2,92.