Pagina:L'edera (dramma).djvu/105

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Paulu.

Aspetta.... Non serve che tu ti disturbi.... Ho una cosa da dirti.

Annesa.

Dimmela, dunque....

Paulu.

Non sono più un fanciullo.... Ho riflettuto molto... e ho deciso di finirla con tutte le mie sciocchezze.

Annesa.

Anche.... con me, allora?

Paulu

serio.

Sì, anche con te!... Avevo intenzione di chieder prima consiglio a mia madre... ma siccome non potrà consigliarmi che di far il mio dovere.... così.... Non indovini?

Annesa

fissandolo.

No.... non indovino!

Paulu.

Voglio sposarti, Anna!... Voglio portarti con me nelle miniere.

Annesa volge una rapida occhiata al lettuc-



— 95 —