Pagina:L'edera (dramma).djvu/62

Da Wikisource.


indicando il letto, con accento d’odio.


Tutti sanno che potrebbe salvarci!

Annesa

piangendo sommessamente.

Dunque, non hai trovato nulla?

Paulu

disperato, ma fiero.

Nulla!... Ho picchiato a tutte le porte!... Ho subito tutte le umiliazioni!... Io... io, Paulu Decherchi... ho steso la mano come un mendicante!

Annesa

timidamente.

Non hanno più fiducia in te!... Zio Zua ti ha screditato, spargendo la voce che sei stato la rovina della famiglia... Perchè non cerchi ancora una volta di convincerlo... di commuoverlo?

indica il letto.

Paulu.

Inutile!... Sai meglio di me quello che risponde sempre: che vogliamo rovinare... assassinare anche lui!


— 52 —