Pagina:La Cicceide legittima.djvu/190

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

183

A D. Ciccio, Giudice interessato, che facea per arme due Branche.

xxviii.

SIgnor, un dì nell’Accademia nostra
     Fu proposto per tema
     De l’usato Problema,
     4Che si dovesse investigar da quale
     Sconosciuto animale abbiate avute
     Quelle due branche onghiute,
     Che fan sì fiera mostra
     8Nel bizarro targon dell’arme vostra;
     Chi le dicea di Tigre, o di Pantera,
     Chi d’Idra, o di Chimera,
     Chi di Cervier, chi di Leon, chi d’Orso:
     12Ma poi dopo un lunghissimo discorso
     Fu risoluto al fin senza nessuna
     Contradizione affatto,
     Ch’eran zampe di Gatto,
     16Poiché co’ lor sguainati unghioni
     Graffian le borse a’ poveri C....






A D. Cic-