Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Fattura del Pettorale, ESODO, 39 dell' Ejod, del Manto ecc.

Efod, era tirato dell’Efod istesso, e del medesimo lavoro, d’oro, e di violato, e di porpora, e di scarlatto, e di fin lino ritorto; come il Signore avea comandato a Mosè.

6  Lavorarono ancora le pietre onichine, intorniate di castoni d’oro, nelle quali erano scolpiti i nomi de’ figliuoli d’Israele, a lavoro d’intagli di suggello.

7  E le misero sopra gli omerali dell’Efod, per esser pietre di ricordanza per li figliuoli d’Israele; come il Signore avea comandato a Mosè.

8  Fecero, oltre a ciò, il Pettorale, di lavoro di disegno, e dell’istesso lavoro dell’Efod, d’oro, di violato, e di porpora, e di scarlatto, e di fin lino ritorto.

9  Il Pettorale era quadrato ed essi lo fecero doppio; la sua lunghezza era d’una spanna, e la sua larghezza d’una spanna; ed era doppio.

10  E incastrarono in esso quattro ordini di pietre; nel primo v’era un sardonio, un topazio, e uno smeraldo.

11  E nel second’ordine v’era un carbonchio, uno zaffiro, e un diamante.

12  E nel terz’ordine v’era un ligurio, un’agata, ed un’amatista.

13  E nel quart’ordine v’era un grisolito, una pietra onichina, e un diaspro. Queste pietre erano legate in oro, ciascuna nel suo castone.

14  E quelle pietre erano in numero di dodici, secondo i nomi dei figliuoli d’Israele; in ciascuna d’esse era scolpito, a lavoro d’intagli di suggello, il suo nome, per le dodici tribù.

15  Fecero ancora al Pettorale le catenelle, d’oro puro, a capi, di lavoro intorcicchiato.

16  Fecero, oltre a ciò, due castoni d’oro, e due fibbie d’oro; misero eziandio due anelli a due capi del Pettorale.

17  Poi attaccarono quelle due catenelle d’oro intorcicchiate a que’ due anelli, a’ capi del Pettorale.

18  E i due capi dell’altre due catenelle intorcicchiate li attaccarono a que’ due castoni, i quali essi misero sopra gli omerali dell’Efod, in su la parte anteriore di esso.

19  Fecero ancora due anelli d’oro, i quali misero agli altri due capi del Pettorale, all’orlo di esso, ch’era allato all’Efod, in dentro.

20  Fecero, oltre a ciò, due anelli d’oro, e li misero ai due omerali dell’Efod, disotto, nella parte anteriore di esso, allato alla giuntura d’esso, disopra al fregio lavorato dell’Efod.

21  E serrarono il Pettorale da’ suoi anelli agli anelli dell’Efod, con una bendella di violato; in modo ch’egli era disopra del fregio lavorato dell’Efod, e non poteva esser tolto d’in su l’Efod; come il Signore avea comandato a Mosè.

22  Fecero ancora il Manto dell’Efod, di lavoro tessuto, tutto di violato.

23  E nel mezzo di quel Manto v’era una scollatura, simile a una scollatura di corazza, avendo un orlo attorno, acciocchè non si schiantasse.

24  E alle fimbrie di esso Manto d’intorno, fecero delle melagrane di violato, e di porpora, e di scarlatto, a fila ritorte.

25  Fecero ancora de’ sonagli d’oro puro, e misero que’ sonagli per mezzo quelle melagrane, alle fimbrie del Manto d’intorno, mescolandoli con le melagrane.

26  E mettendo un sonaglio, poi una melagrana; un sonaglio, poi una melagrana, alle fimbrie del Manto d’ogni intorno, per fare il ministerio; come il Signore avea comandato a Mosè.

27  Fecero ancora le toniche di fin lino, di lavoro tessuto, per Aaronne, e per li suoi figliuoli.

28  Fecero parimente la Benda di fin lino, e gli ornamenti delle mitrie, altresì di fin lino; e le mutande line, di fin lino ritorto.

29  Fecero ancora la Cintura, di fin lino ritorto, e di violato, e di porpora, e di scarlatto, di lavoro di ricamatore; come il Signore avea comandato a Mosè.

30  Fecero ancora la lama della sacra corona, d’oro puro; e scrissero sopra essa, in iscrittura d’intagli di suggello: LA SANTITÀ DEL SIGNORE.

31  E misero a quella una bendella di violato, per metterla in su la Benda, disopra; come il Signore avea comandato a Mosè.

32  Così fu finito tutto il lavorio del Padiglione, e del Tabernacolo della convenenza; e i figliuoli d’Israele fecero interamente secondo che il Signore avea comandato a Mosè.

Tutta l'opera presentata a Mosè

33  POI portarono a Mosè la Tenda, il Tabernacolo, e tutti i suoi arredi, i suoi graffi, le sue assi, le sue sbarre, le sue colonne, e i suoi piedistalli;

34  e la coverta delle pelli di montone tinte in rosso, e la coverta delle pelli di tasso, e la Cortina da tendere davanti al Luogo santissimo;

35  l’Arca della Testimonianza, e le sue stanghe; e il Coperchio;

36  la Tavola, e tutti i suoi strumenti; e il pane del cospetto;

37  il Candelliere puro, e le sue lampane da tenere in ordine del continuo; e tutti i suoi strumenti, e l’olio per la lumiera;

38  e l’Altare d’oro, e l’olio dell’Unzione, e il profumo degli aromati, e il Tappeto dell’entrata del Tabernacolo;

39  l’Altar di rame, e la sua grata di rame, le sue sbarre, e tutti i suoi strumenti; la Conca, e il suo piede;



84