Pagina:La Valle Seriana.djvu/55

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 55 —

CAZZANO S. ANDREA.


Cazzano S. Andrea è uno tra i più antichi paesi della Valle Seriana e trovasi tra Gandino e Casnigo a poca distanza dell’uno e dell’altro. Ha una superficie di Ett. 192 ed una popolazione di ab. 414. Ufficio postale a Gandino.

Il suo territorio è assai fertile e ben coltivato in cereali e viti. Vi si trovano copiosi strati di argilla atta alla fabbricazione di stoviglie, nonchè lignite, la quale sulla sinistra della strada postale di chi va a Gandino si rinviene in grosse stratificazioni ed in voluminosi banchi. Vennero già operate parecchie escavazioni dalla Ditta Botta (vedi Leffe).

Industria e commercio. — Un tempo eravi molto sviluppato il lanificio (molti fabbricati ne fanno fede anche oggi) e perciò più florido e popolato. — Ora, meno gli abitanti dediti alla coltivazione del suolo, affluiscono ai vari lavoreri dei paesi finitimi.

Scuole e beneficenza. — Classi obbligatorie. — Congregazione di Carità pei poveri.

Arte. — Nella sua chiesa parrocchiale, dedicata a S. Andrea, ammirasi un bel quadro rappresentante il Santo titolare del celebre Appiani, milanese1, dono di Giambattista Greppi della famiglia dei Conti omonimi di Milano, oriunda di questo paese.


CASNIGO.


Su di pronunciato altipiano ed a piè di un monte, siede Casnigo. È un grosso paese di abitanti 1877, e con una superficie di Ett. 1298. — Ufficio postale a Gandino. — Il suo territorio distendesi parte in piano, parte in montagna. — La parte al piano (agro di Casnigo) è assai fertile e viene diligentemente coltivato a cereali ed a gelsi; la montuosa è coperta da boscaglie e da pascoli. Nelle vicinanze dell’abi-

  1. A Milano, via Monforte, sulla facciata della Casa segnata coi numeri 36-38, v’ha una lapide la quale dice: In questa casa Andrea Appiani pittore, abitò e morì il giorno viii Novembre mdcccxvii.