Pagina:La coltivazione degli olivi.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LIBRO PRIMO



Mentr’era per cantar l’origin vostra,
E i vostri lauri, o bionde Eliconine,
Donna viril di forme e di sembianti
Parvemi, e dagli azzurri occhi sereni
5Amor spirando, e reverenza, queste
Formò dolci parole; O spirto amico
Cui giovanil pensier fida all’eccelse
Mete di Pindo, e all’apollinea fronde
Me per altro cammin seguendo, volgi
10A più candidi studj il tuo desio.
Non vedi tu che di purpuree stille,
E di polve onorata è sparso il lauro?
Premio dei forti, al vincitor lo serba
Marte, cui piace addur per le contese
15Nordiche terre alla vittoria il Sire
De le battaglie, e fa del suo gran nome
Tremar Vïenna, e la gelata Mosca.
Altri diverso amor segua, e gli affanni
Del possente Guerriero a le venture