Pagina:La madre (1920).djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 118 —

sua camera il libro degli Evangeli; ma fece un passo indietro e mandò Antioco.

Il libro fu aperto sulla tavola, ed egli, con la mano sulla testa calda della ragazzina tenuta forte dalla madre inginocchiata, lesse.

«.... E navigarono alla contrada dei Garadeni, che è riscontro alla Galilea.

«E quando egli fu smontato in terra gli venne incontro un uomo di quella città, il quale già da lungo tempo aveva i demoni, e non era vestito d’alcun vestimento; e non dimorava in casa alcuna, ma dentro i monumenti. E quando ebbe veduto Gesù diede un gran grido e gli si gettò ai piedi e disse con gran voce: Gesù, Figliuolo di Dio altissimo, che vi è egli fra te e me? Io ti prego a non tormentarmi.»

Antioco voltava la pagina del libro e guardava la mano del prete posata sulla tavola: arrivati alle parole «che vi è egli fra te e me?» vide la mano tremare lievemente: sollevò rapido gli occhi e si accorse che gli occhi di lui erano pieni di lagrime.