Pagina:La madre (1920).djvu/182

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 172 —

dal naso, non solo, ma è stata presa come da una convulsione. Adesso l’ho lasciata che era fredda, rigida, col sangue che cola sempre. Sto in pensiero, — ripetè avvolgendo nel grembiale le chiavi che Antioco aveva portato: — siamo sole donne in casa.

Intanto si avviava, senza cessare di fissarlo, quasi volesse attrarlo dietro di sè con la forza del suo sguardo.

E la donna seduta al banco disse con la sua voce fredda:

— Perchè non va a vederla, signor parroco?

Egli si torceva le mani senza accorgersene.

— Non so.... a quest’ora....

— Venga, venga! La mia piccola padrona sarà contenta e si farà coraggio, se lei viene.

— È il demonio che parla per la tua bocca, — egli pensava, e intanto la seguiva, ma incoscientemente. Aveva afferrato per l’omero Antioco e se lo trascinava appresso come un sostegno. E il