Pagina:La madre (1920).djvu/244

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 234 —

stesa sul pavimento con la testa sul grembo di una donna.

— Madre, madre?

Il viso era fermo e duro, gli occhi socchiusi, i denti ancora stretti nello sforzo di non gridare.

Egli intese subito ch’ella era morta della stessa pena, dello stesso terrore che egli aveva potuto superare.

E anche lui strinse i denti per non gridare, quando sollevò gli occhi e nella nuvola confusa della folla che gli si accumulava attorno incontrò gli occhi di Agnese.




FINE.