Pagina:La regina delle tenebre.djvu/159

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


I PRIMI BACI


Jorgj Preda1, soprannominato Tiligherta (lucertola) stava ritto sopra un ciglione erboso, appoggiato ad una pertica. Da più di un quarto d’ora egli aspettava la sua piccola innamorata Nanìa, la figlia del cantoniere.

Tiligherta e Nanìa facevano l’amore da una ventina di giorni, cioè da appena si erano conosciuti. Ogni giorno verso le due pomeridiane, Nanìa passava nello stradale, andando al ruscello per recar l’acqua alla cantoniera, e Jorgj l’attendeva sul ciglione, facendo vista di guardar le pecore che a quell’ora meriggiavano fra le macchie, al confine del bosco di soveri.

  1. Pietro.