Pagina:La riforma dell'Alcorano.djvu/59

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

53

mente gli uomini dell’indicibile delirio di farsi la guerra gli uni agli altri, sarà per sempre abolita, e fino proibito il nome guerra; saranno pertanto distrutti, ed incendiati pubblicamente in ogni Città gli strumenti di distruzione del genere umano, i Cannoni, gli Schioppi, le Sciable, le Lancie, le Saette ec., e soltanto ne resterà un’Arme d’ogni specie appesa in luogo pubblico, perchè serva di Monumento della stoltezza umana fattasi capricciosamente esterminatrice di se stessa.

La seconda; non vi sarà differenza di ordine: abolita pertanto la Nobiltà, grado fantastico, e fomento di una vana superbia, saranno tutti Cittadini uguali, e soltanto il Regnante avrà il primo luogo,