Pagina:La scotennatrice.djvu/153

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

la scotennatrice 149


«Io non ho fatto altro che compiere un atto che tutte le leggi della prateria ammettono.

«D’altronde queste sono tutte difese inutili, poichè so bene che la mia sorte è stata già decisa. Fate: prendetevi la mia capigliatura e sia finita una buona volta, ma vi avverto che i vendicatori non tarderanno a prendere le vostre.

— I larghi coltelli dell’ovest sono ancora lontani — disse Nube Rossa. — Se l’uomo bianco conta su quelli s’inganna di grosso.

«Toro Seduto si incaricherà di spazzarli via o di sterminarli nelle gole dei Laramie.

«Agli altri ora.

— Io non ho nulla da dire — disse Harry. — Se ho fucilato, insieme a molti altri, l’Uccello della Notte, io non ho fatto altro che obbedire agli ordini impartiti dal comandante dei volontari della frontiera.

«Un buon soldato non può nè deve rifiutarsi agli ordini che riceve, specialmente quando si trova in campagna.

— Tu non avevi alcun motivo d’odio contro l’Uccello della Notte? — chiese Nube Rossa.

— Nessuno, perchè prima di quella notte io non l’avevo mai conosciuto.

— Ed il tuo compagno che cosa ha da dire?

— Niente — rispose Giorgio. — Mio fratello ha risposto anche per me.

How!... How!... Tocca al quarto.

— Che sono io — disse Turner.

— Che cosa sei venuto a fare tu sui nostri territori?

— A cacciare il bisonte.

— Si soffre dunque tanta fame nel tuo paese per venire qui a privare gl’indiani di ciò che il buon Manitou ha assegnato esclusivamente a loro?

— Molta fame! — rispose Turner, col suo solito accento un po’ beffardo. — L’inondazione dell’Arkansas aveva distrutti tutti i nostri raccolti, mia moglie ed i miei figli chiedevano da mangiare ed io sono partito per la caccia per non vederli morire.

Un risolino ironico spuntò sulle labbra di Nube Rossa.

— E precedeva, mio fratello bianco, gli esploratori del generale dei larghi coltelli dell’ovest — disse.

— Chi te lo ha detto, vecchio?

— L’uomo rosso è più furbo dell’uomo bianco.

— Tu sei un grand’uomo — disse Turner.

— Perchè mio fratello il volto pallido dice questo?

— Per darti una patente di gran minchione. Se io fossi stato una spia del generale americano sarei venuto qui con una buona scorta e non già solo, e me ne sarei tornato lestamente poichè le mie gambe sono sempre buone.