Pagina:La traviata.djvu/5

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ATTO PRIMO


SALOTTO IN CASA DI VIOLETTA


Nel fondo e la porta che mette ad altra sala; ve ne sono altre due laterali; a sinistra un caminetto con sopra uno specchio. Nel mezzo è una tavola riccamente imbandita.


SCENA PRIMA


Violetta seduta sur un divano sta discorrendo col Dottore e con alcuni amici, mentre altri vanno ad incontrare quelli che sopraggiungono, tra’ quali sono il Barone, e Flora al braccio del Marchese.


I Dell’invito trascorsa è già l’ora...
Voi tardaste...
II                         Giocammo da Flora,
E giocando quell’ore volàr.
Violetta Flora, amici, la notte che resta (va loro incontro)
D’altre gioie qui fate brillar...
Fra le tazze è più viva la festa....
Flora e Marchese E goder voi potrete?

Violetta                                    Lo voglio;
Al piacere m’affido, ed io soglio
Con tal farmaco i mali sopir.
Tutti Sì, la vita s’addoppia al gioir.


SCENA II.


Detti, il Visconte Gastone di Letorieres, Alfredo Germont; Servi affaccendati intorno alla mensa.


Gastone In Alfredo Germont, o signora,
Ecco un altro che molto vi onora;
Pochi amici a lui simili sono...
Violetta Mio visconte, mercè di tal dono...
(dà la mano ad Alfredo che gliela bacia)