Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/186

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
170 chi ha rubato

“No,” rispose la cuoca.

Il Re guardò con ansietà il Coniglio bianco che mormorò a voce bassa, “Maestà, esaminate da voi stesso questo testimone.”

“Bene, se debbo farlo, mi converrà farlo,” disse il Re con una ciera malinconica, e dopo aver poste le braccia conserte al petto, e fatto gli occhiacci alla cuoca, disse con voce profonda, “Di che sono composte le torte?”

“Di pepe, per la maggior parte,” rispose la cuoca.

“Di melazzo,” soggiunse una voce sonnolenta dietro ad essa.

“Afferrate quel Ghiro!” gridò la Regina. “Tagliategli il capo! Fuori quel Ghiro! Sopprimetelo! Pizzicatelo! Strappategli i baffi!”

Durante qualche istante il Tribunale fu una vera confusione, mentre il Ghiro era preso; e quando si ristabiliva l’ordine, la cuoca era sparita.

“Non importa!” disse il Re con un’aria di sollievo. “Chiamate l’altro testimone.” E