Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/188

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

CAPITOLO XII.


testimonianza d’alice.


Eccomi!” rispose Alice, e dimenticando che in quegli ultimi momenti era cresciuta smisuratamente, saltò su molto lesta rovesciando col suo gonnellino il palchetto de’ giurati, di tal che questi capitombolarono con la testa in giù sulla folla ch’era di sotto, e restarono con le gambe all’aria. Ciò le rammentò il rovescione che la settimana avanti aveva casualmente dato a un globo di cristallo che conteneva de’ pesciolini dorati.

“Oh, vi prego d’avermi per iscusata!” sclamò con voce d’angoscia, e cominciò a raccattarli