Pagina:Le avventure di Pinocchio.djvu/137

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 133 ―


― È morto questa mattina.

— Morto? povera bestia!… Era tanto buono!… Ma giudicandoti dalla fisonomia, anche te mi sembri un cane di garbo.

— Domando scusa, io non sono un cane!…

— O chi sei?

Le avventure di Pinocchio-pag137.jpg

Una di queste faine, staccandosi dalle sue compagne andò alla buca del casotto.


— Io sono un burattino.

— E fai da cane di guardia?

— Pur troppo: per mia punizione!…

— Ebbene, io ti propongo gli stessi patti che avevo col defunto Melampo, e sarai contento.

— E questi patti sarebbero?

— Noi verremo una volta la settimana, come per il passato, a visitare di notte questo pollaio e porteremo via otto galline. Di queste galline, 9