Pagina:Le avventure di Pinocchio.djvu/160

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 156 ―


egli è.... egli è.... che voi somigliate.... voi mi rammentate.... sì, sì, sì, la stessa voce gli stessi occhi.. gli stessi capelli… sì, sì, sì.... anche voi avete i capelli turchini.... come lei! O Fatina mia!... O Fatina mia!... ditemi che siete voi, proprio voi!... Non mi fate più piangere! Se sapeste! Ho pianto tanto, ho patito tanto!... —

E nel dir così, Pinocchio piangeva dirottamente, e gettandosi ginocchioni per terra abbracciava i ginocchi di quella donnina misteriosa.

Le avventure di Pinocchio-pag160.jpg