Pagina:Le avventure di Pinocchio.djvu/231

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 227 ―


specchiandovisi dentro, vide quel che non avrebbe mai voluto vedere: vide, cioè, la sua immagine abbellita di un magnifico paio di orecchi asinini.

Lascio pensare a voi il dolore, la vergogna e la disperazione del povero Pinocchio!

Le avventure di Pinocchio-pag231.jpg

I suoi orecchi, durante la notte, erano così allungati che parevano due spazzole di padule.


Cominciò a piangere, a strillare, a battere la testa nel muro: ma quanto più si disperava, e più i suoi orecchi crescevano, crescevano, crescevano e diventavano pelosi verso la cima.

Al rumore di quelle grida acutissime, entrò nella stanza una bella Marmottina, che abitava