Pagina:Le biblioteche popolari in Italia dall'anno 1861 al 1869.djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 95 —

6. Per la scelta, compra ed ammissione dei libri ha per consultore il presidente; l’ufficio di esso è gratuito ed onorario.

7. Il bibliotecario è incaricato d’un rapporto statistico annuale che indichi il numero delle opere o volumi aumentati nella Biblioteca, il numero dei medesimi che fu messo in circolazione: il numero dei lettori divisi per sesso e condizione sociale e a secooda delle materie che dai lettori ebbero la preferenza.

IV. Ordinamento interno della Biblioteca.

8. Tutti i libri portano il suggello della Società e il numero d’ordine che sarà trascritto in un catalogo generale alfabetico; questo catalogo conterrà le indicazioni seguenti :

Il numero d’ordine. - Il nome dell’autore. - Il titolo dell’opera. - Il numero dei volumi. - L’indicazione dei numero delle copie; un cenno dell’edizione e formato, possibilmente. - Il nome dei donante (ed anco il prezzo per evitare le contestazioni in caso di smarrimento, ecc.)

9. Oltre a questo catalogo alfabetico che sarà pubblicato a fascicoli separati, i quali distribuiti ai soci, verranno da essi legati a modo di libretto, vi sarà un catalogo manoscritto ordinato per materie.

V. Della circolazione dei libri.

10. La lettura è solamente circolante, tranne i giornali quotidiani, che non si danno a domicilio, ma si leggono nella Biblioteca nei giorni di distribuzione, ossia il socio porta a domicilio i libri che gli parrà di scegliere e che non saranno mai più di due volumi di una stessa opera o di opere diverse: questi deve restituire in un termine perentorio che sarà di un mese.

11. Trattandosi di opera scientifica potranno essere consegnati al socio tutti i volumi che la compongono e se non è stata richiesta, il lettore potrà ottenere una proroga dello stesso tempo surriferito presentandosi puntualmente alla scadenza dei medesimo presso l’ufficio di distribuzione.

12. Ogni socio che prenda libri deve segnare ricevuta di essi secondo le indicazioni che troverà in un apposito repertorio alfabetico. (In altre città più grandi occorrerà una carta o biglietto d’ammissione ànco per constatare il mandato.

13. Nel caso che un libro non fosse restituito nel termine fissato, il lettore sarà avvisato a domicilio, e tardando il ritorno di esso anco dopo l’avviso, il socio sarà sottoposto ad una ammenda di centesimi 50