Pagina:Le confessioni di un ottuagenario I.djvu/439

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
412 le confessioni d’un ottuagenario.

punto), e decisi di studiare come Amilcare, e di interrogar finalmente il mio cuore su quello propriamente ch’egli voleva amare. Intravvidi per la seconda volta un mondo pieno di idee altissime, di nobili affetti, e sperai che anche senza la Pisana l’anima mia avrebbe trovato il bandolo di vivere. Questo rivolgimento delle mie opinioni s’era già compiuto quando rividi l’avvocato Ormenta; e quel giorno, poco disposto a passargli tutto buono secondo il solito, appiccai con lui una mezza lite. Egli era malcontento di me perchè non era mai stato alla conversazione della marchesa, che si mostrava, a quanto pare, tenerissima del fatto mio. Perciò ci separammo un po’ ingrugnati, dicendo egli che la buona causa non sapea che farsi di servitori condizionati e raziocinanti. Io non gli risposi quanto mi bolliva entro, ma corsi tosto da Amilcare, e per la prima volta gli narrai le mie relazioni coll’avvocato, e tutto l’andamento delle cose dalla predica del padre Pendola fino alla contesa di quel giorno stesso. Al mio racconto egli sporse le labbra come chi non ode cose molto piacevoli, e mi buttò in volto una certa occhiata che non mi dimenticherò mai. La mi diceva: «Sei pecora o lupo?» In verità io ne rimasi così sconvolto, che per poco non mi pentii di essere sdrucciolato in quella lunga confessione. Ma il sospetto fu un lampo: l’anima di Amilcare non era di quelle che esperte nel male lo avvisano dovunque; egli era buono, e si ravvide subito di quella breve incertezza: la bontà non gli tornò dannosa, come spesse volte. Egli mi parlò allora della fama che aveva l’avvocato in città; e come egli fosse tenuto un vigilantissimo ministro dell’Inquisizione di Stato.

— Oh cane! — io sclamai.

— Cos’è stato? — mi chiese Amilcare.

Io non ebbi il coraggio di confessare che il furbo mi aveva forse adoperato come strumento delle sue ribalderie: e il coraggio mi mancò affatto quando Amilcare mi rac-