Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/64

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
58


presari, lavori alle stazioni, officine, spese parlamentari e legali. Il materiale mobile compreso nel detto capitale finale si compone di 4. locomotive, 10 vetture, 311 vagoni.

Concorrono nella spesa i terreni per L. 15,625 al chilometro Le spese parlamentari e legali • 5,208» Gl’ingegneri •»» 2,396 * Il materiale mobile • • 21,600

Ma se molto crebbe il capitale, poco crebbero invece gl’introiti, che nei tre primi anni salirono mediamente a L. 8,592 al chilometro, e nel 1866 giunsero appena a L. 8,970, dopo essere stati parecchi anni ad una cifra assai inferiore. Le spese si mantennero quasi sempre sulle L. 4,500 al chilometro e ciò basterebbe a far vedere che non sono bene calcolate; perchè non è possibile che, per un’introito pressoché eguale, le spese fossero eguali nel principio dello esercizio e dieci anni dopo, e durante il corso dei medesimi. Del resto, queste spese non raggiunsero per anco il loro massimo, non essendo principiato il ricambio del materiale.

Il dividendo fu del 2. p. % nel secondo semestre dello esercizio, del 3 nel quarto semestre, e del 2 ½ nel quinto; salvo queste eccezioni, il dividendo fu due volte zero, poi divenne negativo per 11 semestri, vale a dire che non si poterono nemmeno pagare gl’interessi delle obbligazioni; negli ultimi 5 semestri crebbe l’introito, e si pagarono tali arretrati; ma nessun frutto fu corrisposto alle azioni privilegiate. I futuri profitti, ove se ne facciano, sono già sin d’ora destinati a migliorare la strada o a surrogare i ponti in legno che minacciano rovina, e gli azionisti continueranno a non ricevere i frutti delle loro azioni.

Questa Compagnia è adunque a mal partito coi seguenti risultati finali.

Costo di costruzione L. 135,970 al chilometro Introito annuo circa» 8,900 Spese d’esercizio circa 50 p. %.

Costruzione — Corpo stradale ordinario; i regoli pesano solo