Pagina:Le mille ed una notti, 1852, III-IV.djvu/404

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

382

«Nonostante Abu Hassan ben prevedeva che quel doppio inganno non mancherebbe di avere conseguenze; laonde avvertì la moglie, per quanto seppe, su tutto quello che poteva accadere, all’uopo di agire di concerto; quindi aggiunse: — Quanto più riusciremo a gettare il califfo e Zobeide in qualche imbarazzo, tanto maggior piacere ne proveranno essi alla fine, e forse ce ne attesteranno la soddisfazione loro con qualche nuovo segno di liberalità.» Codest’ultima considerazione fu quella che più d’alcun’altra li incoraggiò a portare la finzione più lungi che lor sarebbe stato possibile.




fine del terzo volume.